Con questo articolo parte oggi una serie di lezioni , una sorta di scuola di decoupage gratuita dove affronteremo varie tecniche e vi forniremo dei consigli utili nella realizzazione. Ci sono arrivate infatti tantissime richieste ultimamente per avere spiegazioni o aiuto su progetti decorativi anche semplici,  perchè tante persone si avvicinano al decoupage e alle tecniche creative per la prima volta  e questo ci fa davvero piacere!! Oggi parliamo del decoupage pittorico sottovetro, con carta classica e con carta di riso.

Partiamo dalla variante un pò più complessa, quella con la carta classica dove in foto è rappresentato dal piatto rettangolare con le rose. Ecco i materiali che occorrono:

piatto di vetro, carta Decomania Rose e Petali, Primer bianco all’acqua, colla per decoupage, colori acrilici Allegro Verde, Verde Muschio, Lampone, Giallo Pastello, Giallo, Terra Bruciata, pennelli per pittorico con setole mozze.

Dalla carta da decoupage ritagliamo il tralcio di rose, facendo attenzione a non lasciare spazi bianchi. Qualora vi siano dei particolari difficili o rametti molto sottili si possono anche escludere e disegnare successivamente sul piatto con un liner sottile. Pulire bene il piatto e preparare tutti i colori e un pò di primer in una tavolozza.  E’ necessario infatti avere tutti i materiali pronti prima di incominciare il lavoro, poichè una volta iniziata la decorazione bisognerà lavorare alla svelta e senza interruzioni. Mettere la figura ritagliata in una ciotola d’acqua per ammorbidire le fibre della carta, asciugarla e appoggiarla su un piano coperto con della carta da forno. Girare il piatto sottosopra e stendere la colla per decoupage prima sul piatto e poi sul dritto della figura. Appoggiare la carta sul piatto e con le dita inumidite di colla (sempre!!!) premere bene per fare fuoriuscire l’eccesso di colla e bolle d’aria, tenendo il piatto dal dritto per controllare il lavoro e il risultato. Mettere il piatto anche in contro luce e premere ancora se notate dei luccichii. 

 

Con una spugnetta umida pulire bene gli eccessi di colla rimasti sul piatto e assicurarsi che la carta sia ben incollata e se necessario ricoprire ancora con un velo sottile di colla.  Utilizzare un pennello per il primer e uno diverso per ogni colore. Tenendo il piatto in mano con la figura disegnata di fronte, picchiettare prima il primer e in seguito il colore acrilico relativo, sfumare ancora con il pennello del primer allontanandosi dalla figura verso l’esterno fino al bordo del piatto. Se necessario intensificare il colore o procedere con il colore più scuro per riprendere gli effetti “chiaro-scuri” già rappresentati sulla carta. E’ importate procedere alla svelta e a spicchi, un pò a destra e un pò a sinistra dal punto di partenza perchè il primer e gli acrilici sul vetro asciugano rapidamente. Se ad esempio si parte con la decorazione pittorica dalla rosa color lampone in alto e si procede in senso orario, quando si ritorna a quel punto si noterà una linea netta biancastra nella congiunzione dovuta al primer che si è asciugato. Se durante la decorazione si dovessero comunque formare queste linee potete o “scioglierle” picchiettando con forza con il pennello o grattarle via con l’unghia per poi ripassare il primer sopra. Si arriverà ad un punto in cui non sarà più possibile tenere il piatto in mano perchè bisogna passare il colore, mettere dunque il piatto sottosopra sul tavolo e continuare con la decorazione, magari sollevando il bordo con un dito per controllare quel punto, e cercando di sfumare il più possibile per evitare i difetti sopra spiegati. Lasciare asciugare per qualche ora, successivamente stendere due mani di colore acrilico bianco e della carta di riso per ultimare il lavoro. Spugnare poi un colore acrilico a scelta (nel nostro caso il lampone) sul bordo del piatto.

 

Per il piatto esagonale con i Lillà il procedimento è lo stesso ma essendo carta di riso non è necessario ritagliarla ma basterà strapparla lungo il bordo della figura. Questo tipo di carta però è semi-trasparente, quindi bisognerà prestare attenzione che sul retro della figura ci sia sempre il primer bianco per fare risaltare al meglio la decorazione e non i colori acrilici.

 

Infine la decorazione dell’ultimo piatto, quello sagomato, è molto semplice poichè si tratta di un normale decoupage sottovetro con carta di riso. La carta e la carta di riso Silk Rose Bianche.

 

In questo caso stendere la colla da decoupage sul retro del piatto e appoggiare la carta di riso dalla parte della figura disegnata, stendere altra colla da decoupage sul retro con un pennello morbido tenendo in mano il piatto per controllare il risultato. Lasciare asciugare bene e rifilare il bordo passando della carta abrasiva eliminando così l’eccesso di carta. Stendere almeno due mani di colore acrilico bianco e spugnare sul bordo un colore a scelta (nel nostro caso il lampone) . In seguito rifinire con una o più mani di vernice satinata all’acqua.  

Se avete domande sull’esecuzioni di questi progetti o altre richieste rispondete a questo post, sarò felice di accontentarvi!

Alla prossima!! ^-^